innergy

HBDT, un acronimo essenziale

HBDT – Ho Bisogno Di Te. Quattro lettere per utilizzare in mille modi questo acronimo che potrebbe rivelarsi essenziale per esprimere e per spiegare la vita. In quanti momenti senza neppure accorgecene lo utilizziamo! HBDT quando siamo soli e abbiamo bisogno di qualcuno che ci faccia compagnia. HBDT quando amiamo qualcuno, quando proprio ci sta sulle scatole e solo a vederlo ci innervosisce. In ogni istante della nostra vita abbiamo bisogno di qualcuno che ci aiuti ad esprimere il nostro stato d’animo, i nostri bisogni, i nostri sentimenti, le nostre emozioni.

Ho Bisogno Di Te per dirti quanto ti voglio bene, per dirti che mi piace stare con te, che non vedo nient’altro e che mi sembra di essere tornato bambino, che sono felice. HBDT per dirti che mi sento adulto, che sento tutte le mie responsabilità, che puoi stare tranquillo perché ci sarò sempre. HBDT per dirti che non è così che si fa, che mi fai stare male, che dovresti comportarti in modo diverso, che questo non mi piace, che non ti sopporto più. HBDT per dirti che non ero in me quando ti dicevo tutte quelle sciocchezze, oppure per dirti che sono stanco e che non voglio più stare con te. Ho Bisogno Di Te per dirti tutto questo, per gridare, per amare, per cacciare, per odiare, per abbracciare, per potermi esprimere o per non averti più tra i piedi.

HBDT per capire, per continuare a capire. HBDT per proteggerti, perché sei ingenuo nelle tue manifestazioni, perché credi di sapere, perché non ti poni il problema, perché credi a tutto ciò che ti dicono o a tutto il contrario ed è per questo che ti aspetto mentre sto imparando la pazienza. È una lezione continua, da quando ti ho visto so che sei indispensabile. HBDT anche quando fai del male e non sei cosciente di farlo, HBDT perché so che a forza di continuare in questo modo imparerai, succederà qualcosa che ti risveglierà e finalmente ti metterai nei panni dell’altro, quello di prima, quello che, inconsciamente, hai fatto soffrire. HBDT perché so che sarà difficile e perché so che quando l’avrai imparato tu, l’avrò imparato anch’io, perché, anche se in modi e tempi diversi, stiamo facendo lo stesso percorso.

Questo testo è solo un esempio del perché ognuno di noi ha bisogno dell’altro, ma tu puoi utilizzare HBDT come preferisci. Utilizzandolo scoprirai molte cose nuove, comincerai a vedere aspetti che non avevi mai considerato e, soprattutto, scoprirai che senza l’altro non puoi fare proprio nulla!


Scritto da Roberto Calaon